Staff

- Web Master
- Genesi
- Ing. P. Scardamaglia
- Web Design


Home

- News
- Eventi


Prodotti

- Software
- Software Diario Notizie
- Tools
- Multimedia
- Tools Diario Notizie


Consulenze

- Direttive ATEX
- Impianti Fotovoltaici
- Progettazione


Formazione

- Seminari
- Corsi
- Risorse
- FAQ
- Promozioni
- Area Riservata


Pubblicazioni

- Libri
- Riviste Tecniche
- Riviste Scientifiche
- Quotidiani
- Tesi
- On Web



Tecnisweb Home Page - News & Eventi

Software news:

"Software Atmosphere Risk Analysis Gas Plus (AraGasPlus)"

New software for classification of areas where flammable gas or vapour hazards may arise and related Explosion Risk Analysis.

The software Atmosphere Risk Analysis Gas Plus (AraGasPlus) is a support tool to carry out all the necessary actions that an employer must comply with the Directive 99/92/EC concerning minimum requirements for improving work health and safety of employees at risk from explosive atmospheres

Is the only software that has fully implemented the Standard IEC 60079-10-1 (2015-09 Edition 2.0): Explosive atmospheres Part 10-1: Classification of areas - Explosive gas atmospheres, Classification of areas - Explosive gas atmospheres TNO Yellow Book and the Industrial Ventilation manual: a manual of Recommended Practice for Design, 29 th Edition ACGIH®, Guide CEI 31-35, Standard EN 1127-1, Standard NFPA 78/79, Directive 99/92/EC (Directive Atex).


All details are avaiable at the link.

Nuovo software per la classificazione e l’analisi del rischio nei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili.

Il software Atmosphere Risk Analysis Gas Plus (AraGasPlus) è uno strumento di supporto per svolgere tutte le azioni necessarie che il datore di lavoro deve rispettare in base agli obblighi di cui alla direttiva 99/92/CE relativa alle prescrizioni minime per il miglioramento della tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori esposti al rischio di atmosfere esplosive.

Il software è conforme alla norma IEC 60079-10-1:2015 Explosive atmospheres - Part 10-1: Classification of areas - Explosive gas atmospheres


Tutti i dettagli sono disponibili a questo link.

Gli interessati possono inviare una mail a: info@tecnisweb.it

Tutte le mail pervenute saranno prese in considerazione.

Software news:

"Revisione completa del Software AraGas"

Da un paio di mesi lo staff della tecnisweb sas di Paolo Scardamaglia sta lavorando alla nuova versione del Software AraGas in previsione dell’aggiornamento normativo (IEC 60079-10-1).

AraGas sarà completamente rivisto da punto di vista della progrmmazione (il linguaggio utilizzato sarà il VB.Net molto più potente del precedente VB6) e degli algoritmi utilizzati nella classificazione e analisi del rischio esplosione.

Visto l’enorme successo avuto vorremmo coinvolgere gli utenti sia su eventuali implementazioni (non presenti nella versione corrnte) sia su miglioramenti da inserire (maschere, report, manuale d’uso, multi utenza, esempi predefiniti, ecc..).

Gli interessati possono inviare una mail a: info@tecnisweb.it

Tutte le mail pervenute saranno prese in considerazione.


Corso:

Corso di Alta Formazione sulle Atmosfere Esplosive esempi pratici di classificazione e analisi del rischio esplosione

Il Corso di alta formazione sulle Atmosfere Esplosive si propone lo scopo di:

  • approfondire il "tema" ATEX con approccio scientifico e taglio operativo;
  • fornire gli strumenti volti ad operare sia nelle fasi diagnostiche e valutative, sia nell'allestimento delle opportune misure di prevenzione e protezione.
saranno inoltre indicate e approfondite le metodologie per la classificazione con le nuove normative Europee.

Tutti i dettagli sono disponibili a questo link.


Tecnisweb Home Page - News & Eventi

Corso:

Corso di formazione per la Idoneità ad eseguire i lavori elettrici

Si terrà Mercoledì 19 e Giovedì 20 novembre 2011 presso la Schneider Electric - Industrie Italia S.P.A. Sede produttiva di Casavatore (NA) - Corso Italia, 115 il corso di formazione per la Idoneità ad eseguire i lavori elettrici relatore sarà l’ing. Paolo Scardamaglia.

Il corso fornisce le conoscenze teoriche necessarie per eseguire lavori elettrici (Persona esperta o avvertita) e i lavori elettrici sotto tensione (persona idonea), come previsto dalle norme CEI 11-27 e in base all’obbligo di formazione e di informazione di cui al DLgs 81/08.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza comprensivo delle valutazioni finali. Il corso ha la durata di due giorni (moduli 1.A e 2.A).

Visto il successo del corso tenuto nella settimana precedente, su richiesta della Schneider Electric - Industrie Italia S.P.A si terrà una ulteriore sessione formativa nei giorni Martedì 25 e Mercoledì 26 giugno per formare altro personale della Schneider Electric - Industrie Italia S.P.A.

Tutti i dettagli sono disponibili a questo link.

Note sulla Norma a questo link.


!News:

"Guida CEI 31-35 IV Edizione 2012"

ATMOSFERE ESPLOSIVE

ATMOSPHERE RISK ANALYSIS GAS

Guida alla classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas in applicazione della Norma CEI EN 60079-10-1 (CEI 31-87)

E' stata pubblicata la nuova edizione della Guida 31-35 sulla classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione in presenza di gas (Guida CEI 31-35 quarta edizione 2012-02 ). La Guida ha lo scopo di approfondire il tema della classificazione dei luoghi con pericolo d'esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili, relativa ad opere di nuova realizzazione e alle trasformazioni o ampliamenti di quelle esistenti, nel rispetto della Norma CEI EN 60079-10-1 (CEI 31-87):2010-01 . Al fine di facilitare il compito dei tecnici incaricati della classificazione dei luoghi, nella Guida sono indicati criteri di valutazione e formule di calcolo che, pur rimanendo nell'ambito dei principi della Norma, vanno oltre quanto in essa riportato, in particolare per quanto si riferisce alla definizione della estensione delle zone ed al contenuto del capitolo 7: Luoghi con controllo di esplodibilità dell'atmosfera e del capitolo 8: Luoghi con controllo di temperatura.

La guida CEI 31-35 IV edizione si basata sulla norma CEI EN 60079-10-1 e sostituisce completamente la precedente versione della 31-35 e la Variante 31-35;V1. Le appendici 31-35/A e 31-35/A;V1 (esempi applicativi) e la CEI 31-35:2011-03 (versione inglese).

La nuova guida è composta da 248 pagine ed ha un costo di 120,00 euro ed è disponibile presso il CEI dal 02-03-2012.

Al fine di agevolare i tecnici per la classificazione e analisi del rischio esplosione per la presenza di gas, la Tecnisweb sas di Paolo Scardamaglia ha aggiornato il Software Atmosphre Risk Analysis Gas (AraGas Versione in lingua Italiana e AraGAs versione in lingua Inglese) alla nuova Norma CEI EN 60079-10-1 (2010-01) e alla nuova guida CEI 31-35 quarta edizione (2012-02).

A breve sarà pubblicata una sintesi delle principali modifiche apportate, con riferimento alle edizioni precedenti, sia alla nuova edizione della Guida CEI 31-35 sia alla nuova edizione della Norma CEI EN 60079-10-1.


Software news:

"DustExpVent" Dust Explosion Prevention and Protection [english]

Dust Explosion Prevention and Protection Software (DustExpVent) is a brand new software elaborated by Paolo Scardamaglia of“Tecnisweb sas”. The software has been devised with the aim of offering valuable advice to a broad variety of key users. within this category it may be included engineers (those having the task of designing prevention and protection devices set to be installed in presence of combustible dust) as well as manufacturers, employers, designers of protection systems, environmental officers and auditors.

DustExpVent offers the unique advantage of guiding the user through the various steps of the designing process. The phase of data input is significantly facilitated by means of values proposed by graphical interfaces. These interfaces may offer simple immediate and intuitive, alternatives validated by prominent industry experts.

Paolo Scardamaglia’s DustExpVent fully implements the European Standard EN 14491. In fact the program can calculate: the vent area requirements Ae (Vent Area), Calculate Pred (Linked Vessel, Duct Length, Pneumatic filling), the forces applied on the structure, the amount of inert substance to be entered into the system to make the combustible dust inert. Last but not least the system can calculate the suppression systems (HRD). Explosion vents and other venting devices all abiding by the EN 14797 directive are required to be used if vent areas have to be designed.


Software news:

Tecnisweb ATMOSPHERE RISK ANALYSIS GAS now in english

To facilitate the task of classification and explosion risk analysis was developed, staff coordinated by Ing. Paolo Scardamaglia, the software Atmosphere Risk Analysis, which performs both the classification and the analysis of risk in hazardous locations in accordance with EN 60079-10-1, third edition guide CEI 31-35, UNI EN 1127 -1, NFPA, Industrial Ventilation: A Manual of Recommended Practice for Design, 26th Edition ACGIH ® ISBN: 978-1-882417-71-1 Copyright © 2007, Methods for the calculation of physical effects (TNO Yellow Book, chap. Third , volume one);

Area classification is a method of analysing and classifying the environment where explosive gas atmospheres may occur so as to facilitate the proper selection an installation of apparatus to be used safely in that environment, taking into account gas groups and temperature classes.

Software Tecnisweb Atmosphere Gas Risk Analysis performs the classification and analysis of risk for places with danger of explosion due to the presence of gas, flammable vapours or mists.

Atmosphere Risk Analysis is used and appreciated by many professionals and experts in the field of the ATEX directives included known companies in Europe, is a professional tool of the highest technical level with a depth of high standards and guides, which allows not only to present A detailed report on the elaborations occurred but also have "control knobs" that allow you to optimize, before being printed, all the infinite variables (factors) that come into play in the difficult task of classification and risk analysis of explosion.

Nowadays it is the only tool that allows to perform the classification and analysis of the explosion risk comprehensively and completely.

The software is constantly updated with the intent to simplify the process of entering data suggesting default values derived from international literature.

Atmosphere Risk Analysis Software helps the engineer in charge to perform the classification and risk analysis of hazardous locations or where there may be flammable gases or vapours, according to the rules and technical guidelines in force, monitoring the implementation technical measures of prevention, protection of technical measures and organizational measures.

A lot of people is using Atmosphere Risk Analysis Gas. Technicians and engineers are helped in hazardous area classification activities. HSE responsables are using Atmosphere Risk Analysis Gas to verify potentially hazardous areas And Risk Analysis. Several governament companies are using Atmosphere Risk Analysis Gas as useful Software.

The Staff of TecnisWeb is always very sensitive to the needs of its customers.


Corso:

Corso di alta formazione sulle "ATMOSFERE ESPLOSIVE"

Sono trascorsi quasi otto anni dal primo recepimento della Direttiva ATEX 1999/92/CE nel Titolo VIII‐bis, D.Lgs. n. 626/94 che ha posto in capo ai datori di lavoro l'obbligo di valutare il rischio di esplosione presente nella propria impresa. Tale obbligo normativo è stato successivamente trasferito all'interno del cosiddetto Testo Unico sulla Sicurezza (D.Lgs. n. 81/08) grazie al Titolo XI, e recentemente modificato dal D.Lgs. n. 106/09. Regolata dai provvedimenti legislativi citati, la valutazione del rischio di esplosione rappresenta tuttavia una problematica che va oltre l'aspetto meramente normativo, caratterizzandosi per una pluridisciplinarietà di particolare complessità.

Il Corso di alta formazione sulle "ATMOSFERE ESPLOSIVE" si propone pertanto lo scopo di:

  • approfondire il "tema" ATEX con approccio scientifico e taglio operativo
  • fornire gli strumenti volti ad operare sia nelle fasi diagnostiche e valutative, sia nell'allestimento delle opportune
    misure di prevenzione e protezione.

I Destinatari
ASPP / RSPP, tecnici del settore (energia), impiantisti, progettisti, datori di lavoro, responsabili della manutenzione, responsabili uffici tecnici, costruttori di macchinari e prodotti elettrici, organismi di vigilanza e controllo (ASL, VVF).

Tutti i dettagli sono disponibili a questo link.

Preiscrizioni a questo link.


Corso:

"CLASSIFICAZIONE, ANALISI DEL RISCHIO E IMPIANTI ELETTRICI NEI LUOGHI CON PERICOLO DI ESPLOSIONE PER LA PRESENZA DI GAS, VAPORI INFIAMMABILI E POLVERI COMBUSTIBILI D.LGS 81/03"

Nei giorni 1, 8 e 15 aprile 2011 l'La Tecnisweb sas di Paolo Scardamaglia, in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Fermo, organizza un corso di formazione sulle Direttive Atex che si terrà presso la sede sita in Via A. Perpenti, 10 – Fermo.
Il corso è suddiviso in tre moduli della durata di 8 ore ciascuno, per un totale di 24 ore, nelle seguenti giornate e orari:

  1. Venerdì 01 aprile 2011 dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00;
  2. Venerdì 08 aprile 2011 dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00;
  3. Venerdì 15 aprile 2011 dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

La quota di iscrizione è di:

  1. 300,00 € per gli ISCRITTI all’Ordine degli Ingegneri di Fermo;
  2. 330,00 € per i NON iscritti (iscritti ad altri Albi e/o Collegi).

Tutti i dettagli sono disponibili a questo link.


Corso:

"Svolgimento di lavori elettrici sotto tensione in BT e fuori tensione e lavori in prossimità in AT e BT"

Nei giorni 26, 27 luglio e 6, 7 agosto 2010 si terrà presso la Società Energy.Com S.r.l. Viale della dinamica 8, 4100 Latina un corso Specialistico sul Rischio Elettrico tenuto dall’ing. Paolo Scardamaglia.

Il decreto legislativo 81/2008 prevede che l'esecuzione di lavori elettrici sia affidata a personale riconosciuti idonei dal datore di lavoro secondo le indicazioni della normativa tecnica vigente. Il corso fornisce quindi ai discenti le conoscenze teoriche propedeutiche alla nomina, da parte del datore di datore di lavoro ai sensi della Norma CEI 11-48 (CEI EN 50110-1) e CEI 11-27, di Persona esperta (PES) o di Persona avvertita (PAV) o l’attestazione della "Idoneità" a svolgere lavori" sotto tensione in bassa tensione (fino a 1000 V in c.a.).
La norma tecnica CEI 11-48 (CEI EN 50110-1) stabilisce che per qualsiasi genere di lavoro elettrico o non, in cui vi è la possibilità di rischio elettrico, ne deve essere valutata la complessità, al fine di individuare le figure professionali idonee ad operare; queste sono così classificate

Persona esperta - PES
Persona con istruzione, conoscenza ed esperienza rilevanti tali da consentirle di analizzare i rischi e di evitare i pericoli che l elettricità può creare

Persona avvertita - PAV
Persona adeguatamente avvisata da persone esperte per metterla in grado di evitare i pericoli che l elettricità può creare.

Persona comune - PEC
Persona che non è esperta e non è avvertita.

Per valutare correttamente quale profilo professionale (PES, PAV o PEC) attribuire ad un operatore, è necessario riferirsi ai seguenti tre requisiti tra loro complementari:

  1. istruzione, cioè la conoscenza dell’ impiantistica elettrica, dei pericoli ad essa connessi e della relativa normativa di sicurezza;
  2. esperienza di lavoro maturata, per poter avere confidenza della conoscenza o meno delle situazioni caratterizzanti una o più tipologie di lavori e della maggior parte delle situazioni anche non ricorrenti;
  3. caratteristiche personali, quelle maggiormente significative dal punto di vista professionale, quali le doti di equilibrio, attenzione, precisione e ogni altra caratteristica che concorra a fari ritenere l operatore affidabile.

Tutti i dettagli sono consultabili sulla brochure del corso scaricabile a questo link.


Corso:

Corso SPECIALISTICO SULLE “ATMOSFERE ESPLOSIVE”

I Destinatari
ASPP / RSPP, tecnici del settore (energia), impiantisti

Gli obiettivi

Aggiornare le conoscenze e competenze normative e tecnico-operative sul rischio ATEX, Migliorare le competenze metodologiche e di approccio utili a ridurre i rischi

Durata: 32 ore (l’intero corso)

Costo
: 600 € tutto il corso, singole lezioni € 150 €

Preiscrizioni:
www.ialweb.it/sicurezza
Le modalità di partecipazione al corso:
1. partecipazione all’intero percorso con verifica finale e rilascio dell’attestato di merito
2. partecipazione a singole giornate (1, 2)

La Sede
: Udine, via del Vascello, 1 (2 minuti dalla stazione FFSS, 3 dall’autostazione, parcheggio pubblico di fronte all’edificio, 50 minuti dall’aeroporto di Ronchi con mezzo pubblico). Coloro che vengono da fuori possono usufruire della convenzione con un albergo di prossimità (300 mt – Hotel Cristallo www.cristallohotel.com).

Le modalità didattiche
:
• lezioni d’aula: docenze frontali, analisi di casi, discussione, esercitazioni

Le responsabilità
:
Coordinamento scientifico: ing. Ugo Fonzar, esperto
Coordinamento didattico: dott. Sandro Cargnelutti, responsabile sicurezza dello IAL FVG (0432 626136)

I Relatori:
- ing. Ugo Fonzar
- ing. Marzio Marigo
- ing. Paolo Scardamaglia

Tutti i dettagli sono cnsultabili sulla brochure del corso scaricabile a questo link.


Software news:

Tecnisweb ATMOSPHERE RISK ANALYSIS GAS now in english

To facilitate the task of classification and explosion risk analysis was developed, staff coordinated by Ing. Paolo Scardamaglia, the software Atmosphere Risk Analysis, which performs both the classification and the analysis of risk in hazardous locations in accordance with EN 60079-10-1, third edition guide CEI 31-35, UNI EN 1127 -1, NFPA, Industrial Ventilation: A Manual of Recommended Practice for Design, 26th Edition ACGIH ® ISBN: 978-1-882417-71-1 Copyright © 2007, Methods for the calculation of physical effects (TNO Yellow Book, chap. Third , volume one);

Area classification is a method of analysing and classifying the environment where explosive gas atmospheres may occur so as to facilitate the proper selection an installation of apparatus to be used safely in that environment, taking into account gas groups and temperature classes.

Software Tecnisweb Atmosphere Gas Risk Analysis performs the classification and analysis of risk for places with danger of explosion due to the presence of gas, flammable vapours or mists.

Atmosphere Risk Analysis is used and appreciated by many professionals and experts in the field of the ATEX directives included known companies in Europe, is a professional tool of the highest technical level with a depth of high standards and guides, which allows not only to present A detailed report on the elaborations occurred but also have "control knobs" that allow you to optimize, before being printed, all the infinite variables (factors) that come into play in the difficult task of classification and risk analysis of explosion.

Nowadays it is the only tool that allows to perform the classification and analysis of the explosion risk comprehensively and completely.

The software is constantly updated with the intent to simplify the process of entering data suggesting default values derived from international literature.

Atmosphere Risk Analysis Software helps the engineer in charge to perform the classification and risk analysis of hazardous locations or where there may be flammable gases or vapours, according to the rules and technical guidelines in force, monitoring the implementation technical measures of prevention, protection of technical measures and organizational measures.

A lot of people is using Atmosphere Risk Analysis Gas. Technicians and engineers are helped in hazardous area classification activities. HSE responsables are using Atmosphere Risk Analysis Gas to verify potentially hazardous areas And Risk Analysis. Several governament companies are using Atmosphere Risk Analysis Gas as useful Software.

The Staff of TecnisWeb is always very sensitive to the needs of its customers.


Tecnisweb si stringe in un abbraccio di cordoglio a tutti i familiari delle vittime della tremenda tragedia che ha colpito l'Aquila e tutta la regione Abruzzo.

La morte non ci porta via completamente la persona amata. Rimane sempre la sua opera che ci incita a continuare.

Coraggio.

lo staff Tecnisweb

Tecnisweb lieta dei riscontri positivi ottenuti dai propri Utenti, dedica una nuova sezione del sito ai commenti lasciati dai possessori dei Tools e Software sviluppati dallo Staff.

Clicca qui ...



Evento:


Il giorno 11 e 12 dicembre 2008 si terra presso la sede di Imola della Certi-Plant (www.certificazioni.it) un corso intensivo sulle verifiche degli impianti elettrici nei luoghi con pericolo d’esplosione (gas, vapori infiammabili e polveri combustibili).

Il corso sarà tenuto dall’ing. Paolo Scardamaglia e si svolgerà come da programma allegato.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di far eseguire le verifiche degli impianti di terra, di protezione dalle scariche atmosferiche e gli impianti elettrici nei luoghi con rischio di esplosione. Le verifiche devono essere eseguite ogni 2 anni in ambienti ad uso medico, cantieri e luoghi a maggior rischio in caso d’incendio, e ogni 5 anni negli altri casi.

Gli impianti nei luoghi che presentano rischio di esplosione devono essere verificati ogni 2 anni.


Notizia Tools:

Tecnisweb è lieta di anticipare il rilascio di nouvi Tools:

I tools sono una serie di semplici ma utili strumenti messi a disposizione direttamente dalla tecnisweb; hanno come fine di essere strumenti di uso semplice e immediato.

Per il loro corretto utilizzo non è richiesta una conoscenza approfondita della norma, somigliano ai vecchi regoli.

L’obiettivo degli strumenti è la risoluzione immediata di uno specifico problema senza entrare nel groviglio normativo.

Accedi alla pagina dedicata per tutte le informazioni


Corso: Aperto

Tecnisweb in collaborazione con DARIO FLACCOVIO EDITORE organizza:
Corso sul RISCHIO ESPLOSIONE

Relatore: Paolo Scardamaglia

Prezzo: € 140,00 + IVA

Location:
Roma 10/10/2008

Appia Park Hotel - via Appia Nuova, 934 - Roma- 06/716741

I dettagli dell'evento ed il modulo di iscrizione sono presenti sul sito Dario Flaccovio Editore

Notizia Software:

Tecnisweb ATMOSPHERE RISK ANALYSIS in continua crescita arriva oggi alla versione 1.0.3

La versione 1.0.3 di Atmosphere Risk Analysis rispecchia essenzialmente i preziosi suggerimenti inviati dagli utenti (gran parte delle “modifiche” apportate sono state suggerite dagli stessi utenti) per agevolare il non facile compito della classificazione e analisi del rischio esplosione.

Lo Staff di TecnisWeb è sempre molto sensibile alle esigenze dei propri clienti.

I dettagli dell'innalzamento di release saranno a breve publicati nella sezione Diario Notizie Software

Corso: Chiuso

Tecnisweb in collaborazione con DARIO FLACCOVIO EDITORE organizza:
Corso sul RISCHIO ESPLOSIONE

Relatore: Paolo Scardamaglia

Prezzo: € 180,00 + IVA

Location:
Roma 29/05/2008

Appia Park Hotel - via Appia Nuova, 934 - Roma- 06/716741

I dettagli dell'evento ed il modulo di iscrizione sono presenti sul sito Dario Flaccovio Editore



Evento:


Tecnisweb & SICUREZZAONLINE.IT - 5° SEMINARIO di SICUREZZAONLINE.IT
Con il patrocinio del Collegio dei Periti e degli Industriali della Provincia di Bergamo

Il giorno 30.11.2007 dalle ore 14.30 alle 19.30 si è tenuto un incontro presso il Grand Hotel del Parco
via Comun Nuovo, 8 – Stezzano (BG)


DIRETTIVE ATEX: campi di applicazione e soluzioni pratiche per i relativi adempimenti

  • Consulta la locandina contenente l'intero programma dell'evento
  • Consulta le notizie sull'evento presenti sul sito di SicurezzaOnline.it
si ringrazia SicurezzaOnline.it per la disponibilità.

Evento:
Tecnisweb & StudioFonzar

Il giorno 31.08.2007 dalle ore 15.00 è previsto un incontro presso lo StudioFonzar.

IL PROGRAMMA

  • La nuova edizione della guida CEI 31-35 Terza Edizione
  • Presentazione ufficiale del software Atmosphere Risk Analysis v. 1.0.1
  • Saranno trattati con Atmosphere Risk Analysis casi studio di notevole interesse pratico
  • Dibattito e domande
si ringrazia Ugo Fonzar per la disponibilità.

Evento:
Tecnisweb & Ordine dei Periti e Periti Laureati della Provincia di Udine
La Commissione Elettronica del Collegio organizza un corso avente per titolo Classificazione e analisi del rischio dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di Gas, Vapori o nebbie infiammabili” in conformità alla guida CEI 31-35 terza edizione Aprile 2007”.

Gli argomenti trattati saranno i seguenti:

  • Richiamo sulle direttive Atex (99/92/CE e 94/9/CE)
  • Riepilogo della metodologia per la classificazione dei luoghi
  • Introduzione ad una metodologia per la valutazione del rischio esplosione
  • Esempi di classificazione e analisi del rischio esplosione
  • Gli impianti elettrici nei luoghi a rischio di esplosione; tipologia e caratteristiche
  • Nuova guida CEI 31-35 3 edizione (variazioni rispetto alla precedente)
  • Ambienti particolari
  • Casi studio di notevole interesse con ausilio di software dedicato
  • Dibattito e domande
Relatore sarà l'ing. Paolo Scardamaglia.

Il corso si terrà: SABATO  1  SETTEMBRE 2007, dalle ore 8,30 alle ore 13,00.
 
Atmosphere Risk Analysis v. 1.0.1
CONFORME ALLA NORMA CEI EN 60079-10 (CEI 31-30) e alla Guida CEI 31-35 Terza Edizione

Il software Tecnisweb Atmosphere Risk Analysis v. 1.0.1 esegue la Classificazione e l'analisi del rischio dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili, definendo le misure tecniche di prevenzione, protezione e organizzative in conformità al D.lgs 233/03.


È stato definito un algoritmo che tiene conto di tutti i problemi incontrati finora nella classificazione ed analisi del rischio esplosione per i luoghi (aperti/chiusi) in cui è rilevata la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili. Il software è conforme alle seguenti norme e guide:

Norma CEI EN 60079-10 (CEI 31-30) e alla Guida CEI 31-35 Terza Edizione
 
Pubblicazione: Esempio di Classificazione

Tecnisweb mette a disposizione dei visitatori un esempio di classificazione e analisi del rischio dei luoghi con pericolo di esplosione per impianto preparazione inchiostri e riempimento contenitori.


L’esempio ha lo scopo di eseguire la classificazione e l’analisi del rischio esplosione di sei contenitori aperti contenenti sostanze infiammabili.
I contenitori in cui sono contenuti i solventi sono aperti.

A cura dell'Ing. Paolo Scardamaglia.

Scarica il PDF dell'esempio
 
Terza edizione della Guida CEI 31-35

Costruzioni elettriche per atmosfere esplosive per la presenza di gas guida all’applicazione della Norma CEI EN 60079-10 (CEI 31-30): Classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili.


Fresca di stampa (febbraio 2007), la guida CEI 31-35 terza edizione pubblicata dal CEI mira ad approfondire il tema della classificazione dei luoghi con pericolo d’esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili. Questa guida si applica ad opere di nuova realizzazione e alle trasformazioni o ampliamenti o modifiche di quelle esistenti.

La guida CEI 31-35 segue le modifiche che sono state apportate alla norma CEI 31-30, nel gennaio 2004, inserendo alcuni miglioramenti ed errata corrige sulla guida seconda edizione.
È stata introdotta la ventilazione locale (VAL) e l’aspirazione generale (VAL), sono state inserite le tabelle di declassificazione delle zone in funzione della disponibilità dei sistemi di controllo dell’ambiente (esplodibilità, temperatura e inertizzazione).
La Guida è uno strumento di aiuto per i tecnici incaricati della classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas, vapori e nebbie infiammabili, per i costruttori di prodotti, per i datori di lavoro, per i progettisti degli impianti elettrici e non elettrici, per gli addetti alla sicurezza e per i verificatori.

La Guida e la rispettiva Norma CEI 31-30 sono destinate prevalentemente ai luoghi dove si svolgono attività industriali, nei quali vi possono essere dei pericoli di esplosione dovuti alla presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili in miscela con l’aria in condizioni atmosferiche.
Per gli altri campi di attività (es. artigianali, del terziario, agricole, ecc.), i principi normativi della Norma sono comunque validi e, in assenza di norme tecniche armonizzate specifiche, la Norma stessa e la Guida si applicano integralmente.

Essa non si applica a:
a) miniere con possibile presenza di grisou;
b) luoghi dove il pericolo di esplosione è dovuto alla presenza di polveri o fibre combustibili;
c) luoghi di trattamento o produzione di esplosivi (e di sostanze chimiche instabili);
d) guasti catastrofici che superano il concetto di anormalità considerato nella Norma;
e) locali adibiti ad uso medico;
f) luoghi dove la presenza di nebbie infiammabili può dare origine ad un rischio imprevedibile e che richiede considerazioni particolari; l’applicazione della Guida alle nebbie è subordinata a quanto indicato nella Norma CEI 31-30 art. 1.1 punto f;
g) ambienti domestici e similari, non commerciali;
h) ambienti con atmosfere che, anche in circostanze solo accidentali possono essere arricchite di ossigeno Il D.Lgs. 626/94 è la principale disposizione normativa riguardante la classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione (modificato dal D.Lgs 233/03).
Clienti

- per Consulenze
- per Web Site
- per Seminari
- per Corsi


Partner

- per Consulenze
- per Seminari
- per Corsi Formazione
- per Pubblicazioni


Contatti

- Richiesta Informazioni
- Web Master
- Assistenza Clienti
- Assistenza Software
- Linee Telefoniche


Forum

- Sicurezza
- Informatica
- Svago


Chat

- Chat
- Aiuto


Area Riservata

- Utente
- Administrator


             
 
@ Tecnisweb SAS di Paolo Scardamaglia, p.iva 11133391000